Il manuale del viaggiatore

Il nostro blog sul Fashion & Lifestyle

Come fare la valigia per il viaggio?

È arrivato il momento. Un bel respiro. Abbiamo scelto la località, comprato i biglietti aerei, prenotato l’hotel che volevamo, stampato una mappa dei luoghi che vogliamo visitare ed ora, non ci resta che quella cosa da fare.

Non disperiamo. Dopotutto, è solo una valigia.

Ma come si fa questa benedetta valigia?

È una bella domanda che non ha un’unica risposta universale, un po’ come piegare il bucato steso, ognuno lo fa a modo suo, come una vecchia tradizione che si tramanda nel tempo, di generazione in generazione, mescolandosi con le tradizioni dei nuovi membri della famiglia.

L’unica cosa che posso dirvi, miei cari lettori, è cosa fare assolutamente.

Ci sono dei moniti che, malgrado le varie linee di pensiero, vanno assolutamente seguiti, pena: un pessimo viaggio.

Partiamo dal principio

Primissima cosa da fare: capire dove stiamo andando.

Sì, lo so, sembrerà una cosa ovvia ma non lo è.

Se abbiamo prenotato una vacanza in Perù senza informarci sul clima, avremo una brutta sorpresa una volta giunte in loco, moriremo di freddo! Certo, questa potrebbe essere una buona scusa per comprare tante belle cose, fra cui uno Chullu di cui ho parlato nel link che ti lascio di seguito (spazio per il link) ma sarebbe meglio organizzarsi anticipatamente. È davvero inutile portarsi un piumino dietro per andare a Bali o alle Maldive.

L’aeroporto

Ricordatevi che in aereo fa sempre molto freddo, stesso discorso per quanto riguarda la maggior parte degli aeroporti, quindi converrà portarsi dietro sempre un golfino o uno scaldacuore.

Inoltre, converrebbe mettersi sempre comode per un viaggio, che sia breve o corto, quindi la parola d’ordine è: tuta!

Viaggi lunghi, conviene portarsi l’armadio dietro?

Sebbene la tentazione sarà quella di portarsi il bel vestitino comprato quella volta al mare, il maglione carino che tanto potrebbe far freddo, i dodici paia di mutande che tanto non si sa mai, fermatevi!

Fate violenza su voi stessi e togliete tutte quelle cose con cui avete appena riempito, fino a farla strabordare, la vostra valigia.

Ci siete? Bene.

Per i viaggi lunghi bisognerà per forza arrendersi alle lavanderie del luogo, lo so che è molto più istintivo portare con sé tutto l’armadio che avete a casa, ma sarebbe solo un peso ed una spesa – mica da poco – durante il viaggio.

Se avrete fatto le cose per tempo, forse sarete perfino riusciti a prenotare un hotel con annessa lavanderia, dove potrete lavare i vostri pochi – ma essenziali – vestiti che vi sarete portati, rimanendo leggeri.

In viaggio, perché?

Ora che abbiamo capito dove siamo diretti, cosa portarci per sopravvivere al viaggio e all’aeroporto e soprattutto cosa non portarci dietro, ovvero il superfluo, resta solo un’altra domanda da farci: che viaggio è?
È quasi scontato che se staremo partendo per una gita in famiglia con annessi bambini di pochi anni, la nostra borsa e la nostra valigia saranno totalmente influenzate dalla presenza di bavaglini, giochi, tutine di scorte e tutto il necessario per lo spostamento di un bambino.

Se si tratta di una gita romantica invece sarà essenziale portare almeno un vestito elegante per una cena fuori e magari qualche completino intimo; se invece l’intenzione è di fare un viaggio all’insegna del trekking, bisognerà lasciare dello spazio per gli scarponi adatti.Insomma, la valigia andrà organizzata in base all’evenienza.

Resta solo un’altra cosa: vogliamo fare shopping?

Non aspetto nemmeno la risposta, ovviamente sì. Proprio per questo risulterà necessario, come già detto in precedenza limitarsi a pochi capi – che siano facilmente abbinabili fra loro, badate bene – così da poter lasciare spazio per qualche chicca alla moda tipica del paese che stiamo per visitare.

Bene, tutto fatto?

Possiamo chiudere la valigia.

Ora resta, per davvero, l’ultima domanda: quando si parte?

Gli Altri articoli

Ethical fashion

Ethical fashion

Dov’è finito il “su misura”?

Dov’è finito il “su misura”?

Perchè la moda etica costa?

Perchè la moda etica costa?

Il lavoro dei bambini nella moda

Il lavoro dei bambini nella moda

Mercatini per scambio abiti: un nuovo passo verso la moda green

Mercatini per scambio abiti: un nuovo passo verso la moda green

I diritti delle donne nel campo della moda

I diritti delle donne nel campo della moda

Detox My Fashion

Detox My Fashion

Come capire quali capi scartare?

Come capire quali capi scartare?

Aiutiamo il prossimo: dove possiamo donare abiti in disuso?

Aiutiamo il prossimo: dove possiamo donare abiti in disuso?

Come reinventare i capi vintage

Come reinventare i capi vintage

Come essere un cliente ethical

Come essere un cliente ethical

Who Made My Clothes

Who Made My Clothes

Il manuale del viaggiatore

Il manuale del viaggiatore

La via della seta

La via della seta

Honeymoon, vademecum per spose in crisi

Honeymoon, vademecum per spose in crisi

I Souk, E l’artigianato biologico

I Souk, E l’artigianato biologico

Siem Reap

Siem Reap

Wax

Wax

Ave, o scozzese!

Ave, o scozzese!

Nante kawaii Kimono!

Nante kawaii Kimono!

La “striscia di panno” più antica

La “striscia di panno” più antica

Matrimonio Gispy, what else?

Matrimonio Gispy, what else?

Batik, dolce Batik

Batik, dolce Batik

Dalle Ande con furore

Dalle Ande con furore

Pensare al Crowdfunding su Kickstarter

Pensare al Crowdfunding su Kickstarter

Letture interessanti: The Fashion Switch

Letture interessanti: The Fashion Switch

Avviare una linea di abbigliamento, 3 errori più diffusi.

Avviare una linea di abbigliamento, 3 errori più diffusi.

Fonti di ispirazione: i documentari sulla moda

Fonti di ispirazione: i documentari sulla moda

Che cosa sono le etichette di cura

Che cosa sono le etichette di cura

Come proteggere il proprio brand

Come proteggere il proprio brand

Sviluppare una linea di abbigliamento due consigli

Sviluppare una linea di abbigliamento due consigli

Come ricercare investitori per la tua idea

Come ricercare investitori per la tua idea

Bionic Yarn, il futuro della moda sostenibile

Bionic Yarn, il futuro della moda sostenibile

ASOS, un caso di successo

ASOS, un caso di successo

Moda e questione sociale, una riflessione

Moda e questione sociale, una riflessione

il business model canvas

il business model canvas

L’importanza dei riferimenti colore Pantone

L’importanza dei riferimenti colore Pantone

Avviare una linea di abbigliamento, tre cose da non sottovalutare

Avviare una linea di abbigliamento, tre cose da non sottovalutare

Macchine da cucire, quale scegliere?

Macchine da cucire, quale scegliere?

Fonti di ispirazione: i libri

Fonti di ispirazione: i libri

Il valore del marchio

Il valore del marchio

Consigli di base per un buon photoshoot

Consigli di base per un buon photoshoot

Fonti di ispirazione, i musei

Fonti di ispirazione, i musei

4 Consigli per sviluppare il tuo business

4 Consigli per sviluppare il tuo business

6 Consigli per il Pattern Cutter

6 Consigli per il Pattern Cutter

Che cos’è il disegno tecnico o Flat Drawing?

Che cos’è il disegno tecnico o Flat Drawing?

Cinema & moda

Cinema & moda

La campionatura

La campionatura

La storia di una leggenda

La storia di una leggenda

Branding e Storytelling

Branding e Storytelling

Il messaggio di Leanne Marshall

Il messaggio di Leanne Marshall

Ecosostenibilità e vestiti da sposa.

Ecosostenibilità e vestiti da sposa.

3 Stilisti da cui prendere ispirazione

3 Stilisti da cui prendere ispirazione

Sostenibilità e moda

Sostenibilità e moda

Brand identity – 5 domande

Brand identity – 5 domande

Cosa preparare prima di lanciare il tuo marchio di abbigliamento

Cosa preparare prima di lanciare il tuo marchio di abbigliamento

Perchè un brand di abbigliamento non decolla

Perchè un brand di abbigliamento non decolla

Scuole di moda, ecco qualche consiglio

Scuole di moda, ecco qualche consiglio

Come Realizzare una linea di abbigliamento in 5 passaggi

Come Realizzare una linea di abbigliamento in 5 passaggi

Sciarpe, quando l’inverno bussa alla porta della moda

Sciarpe, quando l’inverno bussa alla porta della moda

Anni 50’ monamour

Anni 50’ monamour

Vestiti da sposa trend, novità e consigli.

Vestiti da sposa trend, novità e consigli.

5 tendenze fashion per il 2019

5 tendenze fashion per il 2019

Rosso!

Rosso!

Contattaci

Vuoi realizzare il tuo progetto? Hai bisogno di un consiglio?  Contatta il nostro staff.
Vai alla pagina

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi